Sul nostro sito utilizziamo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. Mentre utilizziamo cookies di terze parti per i banner pubblicitari e per raccogliere informazioni statistiche. Questo tipo di cookies necessita del consenso dei navigatori. Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

Il Signore ti dia pace!

Ciccio

Ciccio

URL del sito web:

Bono in Vaticano: grazie alla Chiesa, capofila della campagna per la riduzione del debito dei Paesi poveri

Bono e Giovanni Paolo IIE’ tornato in Vaticano per ringraziare la Chiesa per il ruolo svolto nella campagna mondiale per la riduzione del debito estero dei Paesi poveri: si tratta di Bono, cantante degli U2, che venerdì scorso ha incontrato il cardinale Turkson, presidente del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace. Bono aveva già incontrato Giovanni Paolo II nel 1999. Philippa Hitchen lo ha intervistato:

R. – Well, we just were encouraging His Grace to get across to the …
Bè, noi volevamo chiedere a Sua Eminenza di riferire a tutti coloro che in massa si sono mossi con manifestazioni e campagne in tutti questi anni per l’eliminazione del debito (Drop the Debt), del grande successo che ha avuto questo movimento: ora, infatti, secondo i dati della Banca Mondiale, ci sono altri 52 milioni di bambini che vanno a scuola e che senza questa campagna non avrebbero potuto farlo. Siamo venuti anche per sapere cosa la Chiesa intende fare prossimamente, per questa stessa causa.

D. – Questa campagna ha avuto dunque un grandissimo successo. Qual è stato il contributo della Chiesa?

R. – The Church led it, and they deserve incredible credit for being on the …
La Chiesa è stata capofila di questo movimento e questo le deve essere altamente riconosciuto; è stata all’avanguardia di un movimento che è anche interreligioso e inter-disciplinare, perché si sono impegnati sacerdoti e suore, musicisti, gente dello sport, calciatori … una folta rappresentanza di categorie. La Chiesa c’era; ma credo che quello che la Chiesa debba fare adesso è comunicare i risultati ottenuti: ecco, siamo venuti per studiare insieme il modo migliore per farlo.

D. – Certo, il riscontro è importante. Lei venne, a suo tempo, in visita da Giovanni Paolo II, quando si trattava di mettere in moto questo movimento. Ora spera di poter incontrare Benedetto XVI?

R. – Yes. I still wear what Pope John Paul gave to me …
Sì, certamente. Ancora indosso quello che Papa Giovanni Paolo II mi donò, all’epoca: un piccolo crocifisso d’argento.

fonte: Radio Vaticana

Auguri di Buon Natale

È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. 
È Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza.
È Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri.
Madre Teresa di Calcutta

Auguri

La fede

ombrello rossoI campi erano arsi e screpolati dalla mancanza di pioggia. Le foglie pallide e ingiallite pendevano penosamente dai rami. L'erba era sparita dai prati. La gente era tesa e nervosa, mentre scrutava il cielo di cristallo blu cobalto.

Sottoscrivi questo feed RSS