Sul nostro sito utilizziamo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. Mentre utilizziamo cookies di terze parti per i banner pubblicitari e per raccogliere informazioni statistiche. Questo tipo di cookies necessita del consenso dei navigatori. Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

Il Signore ti dia pace!

L´esperienza da volontario di Antonio Ricci durante la Festa del Perdono

  • Categoria: O.F.S.
  • Pubblicato Domenica, 02 Novembre 2008 01:00
  • Visite: 3666

Chi sono i Volontari?
I volontari della Porziuncola sono una fraternità di giovani, ragazzi e ragazze provenienti dall’Italia e dall’Estero, sorta presso il santuario della Porziuncola (Assisi) in occasione dell’anno Giubilare 2000 chiamati a condividere un’ esperienza di FEDE, SERVIZIO e di VITA FRATERNA.
Ricci alla PorziuncolaPer me la prima esperienza da volontario è stata durante la festa più grande, quella del Perdono di Assisi.

Questa mia esperienza è durata dal 26 luglio al 7 agosto. È stata  un esperienza molto forte ,l’ho condivisa con i frati che ci accompagnavano con tanti volontari, ragazzi e ragazze. La giornata iniziava con la celebrazione della Santa Messa, dopo recitavamo le lodi con il gruppo, poi iniziava il servizio d’ordine in basilica, l’accoglienza dei pellegrini, il servizio durante le celebrazioni varie , divisi sempre in turni. Il luogo principale della basilica è la Porziuncola  dove: una notte dell’anno 1216, Francesco era immerso nella preghiera e nella contemplazione quando dilagò una vivissima luce e vide sopra l’altare il Cristo rivestito di luce e alla sua destra sua Madre Santissima circondata da una moltitudine di angeli. Fu proprio Francesco che indicò ai pellegrini pentiti e confessati, di visitare la Porziuncola , per ottenere l’Indulgenza ed il Perdono. Come vedete nella foto, sono proprio davanti alla Porziuncola  per non fare entrare le persone in alcuni momenti,  come durante le celebrazioni quando i sacerdoti devono passare attraverso la Porziuncola per accedere all’altare principale. Anche in altre occasioni ho svolto questo servizio da volontario, e devo dire che in questi giorni tra partenze e arrivi  è stato molto bello, c’era sempre una famiglia accogliente! Sono venuti anche a salutarmi parecchi paesani! È bello stare insieme e volersi bene con tutti! Ho la speranza nel cuore di tornare presto in questo luogo di pace e di rivedere i miei cari amici.
 IL SIGNORE  VI  DIA PACE.